Il Cioccolato

Il nostro cioccolato artigianale è l’unico che nasce da un completo processo bean-to-bar - dalla fava di cacao alla tavoletta di cioccolato - a Modica e in Sicilia.

Ho scelto di risalire fino alle origini della filiera per dar vita ad un autentico cioccolato artigianale, pur restando rigidamente dentro i confini della tradizionale produzione del Cioccolato di Modica, con la consapevolezza che proprio questo metodo ci regali i benefici di una lavorazione semplice, essenziale: ci troviamo dinanzi al cacao nudo e crudo e trasformandolo a freddo, senza concaggio, abbiamo la possibilità di esplorarne le reali caratteristiche, cogliendo le piccole e grandi differenze tra un seme e un altro.

Così abbiamo potuto inseguire l’ambizione di condurre un profondo e vasto lavoro di sperimentazione sulla materia prima, andando a studiare anche le più rare e preziose varietà di cacao coltivate nelle piantagioni di ogni parte del mondo: dalla Colombia, dalla Bolivia, dal Nicaragua, al Perù, dal Vietnam, dal Messico, dalla Papua Nuova Guinea, dal Madagascar, ogni giorno ci arrivano i semi da cui nascono le nostre tavolette monorigine. Alcune, ancor oggi ci lasciano stupefatti ed emozionati.

Il Fortunato n. 4, ad esempio, che nasce dal cacao più raro del mondo, il leggendario Pure Nacional peruviano dai delicatissimi semi bianchi e viola, la cui pianta madre è stata riscoperta solo pochi anni fa, nella fattoria di Don Fortunato dispersa nel cuore del Marañón River Canyon. O del Wild Beniano, che tutti credevano estinto, e che invece sopravviveva nel cuore della foresta pluviale boliviana, affollando con le sue piante selvatiche le coste del Río Grande. Oppure ancora i grandi messicani, il Soconusco Wild e il Carmelo, così puri e puliti da averci convinti a produrre le nostre prime tavolette ‘zero dosage’.

Questa possibilità di un quotidiano impegno di espansione della nostra ricerca ci rende curiosi ed entusiasti. Una scintilla - la curiosità - che prepariamo in regalo per voi, dentro ogni tavoletta.